il piccolo mondo di Natasha

 

Storie brevi

 

18/01/2018

i 5 messaggi di mia moglie

Avevo fatto tardi in ufficio, molto tardi. Un’urgenza nel momento meno opportuno. Parcheggiai davanti a casa, forse un po’ troppo vicino al portone. Salii le scale due gradini alla volta. Con le mani tremanti e il cuore che batteva all’impazzata aprii la porta del nostro appartamento al secondo piano. C’erano due giri di chiave. Mia moglie era quindi uscita come da programma.

21/05/2015

Tra amiche

Tra amiche ci si dice tutto, ci si ascolta, ci si aiuta. Ma davvero l'amicizia è sempre così solida e profonda?

Questo è un racconto breve un po' dissacrante, non rappresenta la mia idea di amicizia, ho voluto solo giocare un po' e sperimentare uno stile di scrittura diverso. Un dialogo.

16/04/2015

Porca miseria

La miseria è una brutta bestia. Io ho perso il lavoro, non riesco a trovare un nuovo impiego. Per quanto oggi come oggi sia anacronistico la mia giovane consorte, Isabella, ha sempre fatto la casalinga. Abbiamo poi dei debiti. Debiti importanti. Ci siamo così trovati in difficoltà. Siamo sposati da quasi sei anni, non era il matrimonio che le avevo promesso. Qualcosa dovevamo inventarci per sopravvivere.

25/09/2014

Sofia

Questo è un breve racconto incentrato sul personaggio delle strisce di Midea "L'altra Sofia".

Il raconto si colloca temporalmente tra le prime tavole della serie ed offre spunti interessanti per comprendere meglio la protagonista.

24/05/2013

Il presidente

Una storia breve di 3 capitoli. Storia del tutto di fantasia, ma con riferimenti a usi e costumi di certi uomini di potere di oggi. Il presidente è un ricco imprenditore che può avere ciò che vuole. Ne è convinto. Qualcuno deve occuparsi di soddisfarlo e di proteggerlo... perchè lui può e vuole.

22/05/2008

Elegante

Un racconto breve dedicato ai mie primissimi personaggi di fantasia, Marco e Silvia, i protagonisti del romanzo Vita di Coppia. Si festeggia un anniversario di matrimonio e Silvia si fa bella per il marito.

05/02/2009

Un padre per Nadia

Karima è una tunisina molto bella pur non essendo più giovanissima. Sua figlia Nadia ha bisogno di una fugura paterna. E' tutto così difficile.

21/12/2012

La prima letterina a Babbo Natale

Avevo passato la vigilia di Natale da solo. Avevo cenato con un porzione di bastoncini di merluzzo surgelati, cotti al forno e non in padella, a cui avevo abbinato un ottimo pinot grigio… due bottiglie. Quindi mi ero appisolato sul divano davanti alla televisione e mi ero del tutto dimenticato di portare Joe, il mio cocker, a fare un giretto.

31/10/2011

Il viaggio

Questo è un racconto breve nato da una condivisione di idee con un amico. E' un racconto triste e angosciante... forse adatto ad halloween... o forse no.

02/03/2008

Graffi

Con questo racconto breve ho partecipato ad un concorso sul tema Streghe.
Ho voluto trattare l'argomento in modo moderno e allo stesso tempo misterioso, tante le interpretazioni possibili in questo delicato brano, triste e commovento tanto quanto seduttivo e passionale.